Il dialogo delle piccole cose

Posted by
/ /

di Roberto Giorgi

Ogni epoca ha manifestato la propria nostalgia per un passato ideale e idealizzato: gli antichi vaneggiavano di un’età dell’oro, i moderni della classicità e noi non siamo da meno.

Chi ci precede nel cammino dello sviluppo intellettuale ha dimostrato capacità di produzione titaniche, tanto che Bernardo di Chartres soleva definire già i suoi contemporanei nel XII secolo “nani sulle spalle di giganti”.

Oggi Dario Fo si limita a dire: “Non si fa in tempo a scrivere qualcosa, che i classici ti hanno già citato”. Ma se c’è una cosa che ammiro dei nostri tempi è la capacità di sperimentare in ogni ambito. La libertà di osare una ricerca spinta sempre oltre.

Curioso di sapere come continua? Clicca qui